La torta caprese è il dolce inventato da Carmine Di Fiore, intorno al 1920, che dimenticò di aggiungere la farina al composto. Una volta sfornato il dolce, complici la meravigliosa consistenza umida e morbida così come la sua naturale assenza di glutine, conquistò praticamente tutti. Il resto, come si suole dire, è storia. E infatti la torta caprese ne ha conquistate di persone da quel fatidico errore, al punto da diventare una delle icone della pasticceria tradizionale campana.

INGREDIENTI:

  • Cioccolato fondente al 50% da grattugiare 170 g
  • Mandorle pelate (da ridurre in polvere) 85 g
  • Nocciole intere spellate di Giffoni (da ridurre in polvere) 85 g
  • Zucchero a velo 170 g
  • Burro ammorbidito 170 g
  • Fecola di patate 25 g
  • Cacao amaro in polvere 14 g
  • Albumi a temperatura ambiente 148 g
  • Tuorli a temperatura ambiente 85 g
  • Lievito in polvere per dolci 4 g
  • Baccello di vaniglia ½
  • Sale fino 1 pizzico

PROCEDIMENTO:

Per preparare la torta caprese cominciate versando in una ciotola il burro a temperatura ambiente (è conveniente lasciarlo fuori dal frigo per almeno 12 ore prima o per almeno un paio d’ore), metà dello zucchero e i semi raschiati con un coltellino da mezza bacca di vaniglia. Azionate le fruste a velocità medio-alta e, dopo 6-7 minuti, aggiungete anche il pizzico di sale e i tuorli d’uovo. Anche le uova vanno lasciate a temperatura ambiente per almeno 12 ore.

Il composto dopo pochi minuti risulterà ben spumoso, quindi spegnete la fruste, ripulite la ciotola con una spatola raccogliendo tutto il composto e tenetelo da parte. In un’altra ciotola miscelate le polveri: unite il cioccolato grattugiato, le mandorle in polvere e le nocciole in polvere. Poi setacciate la fecola di patate, il lievito per dolci e il cacao amaro in polvere. Mescolate bene il tutto e tenete da parte.

In un’altra ciotola versate gli albumi e il rimanente zucchero a velo. Assicuratevi che le fruste siano ben pulite, altrimenti gli albumi non monteranno, e azionatele. Dopo qualche minuto il composto risulterà lucido e spumoso: non dovete montare a neve ma dovrà fare il classico becco d’uccello.

Tutte le preparazioni sono completate, quindi preriscaldate il forno a 170° in modalità ventilata e iniziate a miscelarle: aggiungete al composto di tuorli e burro un terzo degli albumi montati, poi un terzo delle polveri e amalgamate bene con la spatola, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non far smontare gli albumi. Mano a mano, aggiungete ancora un terzo degli albumi e un terzo delle polveri e continuate così fino a che non otterrete un impasto uniforme.

Versate il composto liscio e cremoso in una tortiera da 22 cm già imburrata e infarinata con fecola di patate. Livellate accuratamente la superficie e cuocete in forno ventilato a 170° per circa 45 minuti. Una volta cotta, lasciate intiepidire la torta nello stampo, poi capovolgetela e sformatela. Poi rigiratela nuovamente su un piatto foderato con carta forno e lasciatela raffreddare completamente.

Una volta fredda, capovolgete la torta un’ultima volta, eliminate la carta forno e spolverizzate la superficie con zucchero a velo. La vostra torta caprese è pronta per essere servita!

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

CONTATTACI

Non siamo qui in giro adesso. Ma puoi mandarci una mail e noi saremo da te il prima possibile.

Sending

©2018 COAGENCY network  !

Food Italy |MDS srl  | | Powered by COAGENCY - Copyright © 2018   MDS S.r.l. - All Rights Reserved |

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account